Informazioni Utili per la Comunicazione Aziendale

Notizie, Novità, Eventi e Cusiosità dal Settore

Il Barometro dei Consumi

Google e IAB hanno recentemente lanciato il nuovo progetto CCB, ovvero Consumer Commerce Barometer, uno strumento che consente di vedere la distribuzione dei consumi online e il comportamento dei consumatori e in grado di fornire dettagliate informazioni semplificate attraverso diverse modalità di incrocio dei dati e di visualizzazione. Questo nuovo strumento è in grado di fornire interessanti approfondimenti sulle modalità di ricerca ed acquisto di 27 paesi e 36 categorie di prodotti. Inoltre è sempre possibile eseguire ricerche mirate e avvicinarsi, attraverso dati aggiornati, alla comprensione di come gli utenti utilizzano internet per muoversi verso l'acquisto di prodotti.


Poche immagini dalle Aziende su Facebook

Ormai è risaputo: fotografie e immagini sono di gran lunga il tipo di contenuto che ottiene il maggior numero di commenti e condivisioni, quindi è ovvio che le Aziende presenti su Facebook e sugli altri Social Network si concentrino sulla pubblicazione, appunto, di fotografie ed immagini... Ma siamo proprio sicuri che sia questa la realtà? Forse non così tanto. Secondo uno studio effettuato su un campione di 300 pagine aziendali, 150.000 post su Facebook e 700 milioni di Mi Piace dall'Agenzia Pandemic Labs, le Aziende presenti su Facebook sembrano postare più link e aggiornamenti di stato, che fra tutti i tipi di contenuti ricevono al contrario una risposta più scarsa dai propri follower, di foto, immagini o altri contenuti visuali. Interessante è notare anche l'ampia approvazione che ricevono i video...


Rendere mobile il proprio sito internet

Per le pubbliche Amministrazioni o per tutte le aziende di ogni dimensione che hanno deciso di presentarsi sul web e sfruttare la rete per espandere il proprio mercato diventa indispensabile avere una versione mobile del proprio sito internet. In mobilità le necessità degli utenti sono differenti: Il 61% degli utenti in mobilità contatta il sito dopo averlo trovato su una ricerca, e il 59% lo visita di persona (The Mobile Movement: Understanding Smartphone Users 2011) Lo stesso utente ha necessità diverse se ricerca un'informazione dal suo desktop rispetto al suo smartphone, in quanto essendo in movimento vuole nella maggioranza dei casi raggiungere di persona il punto vendita. Prendiamo in considerazione l'esempio di un sito web di un ristorante, quando una persona in movimento ricerca il ristorante, probabilmente è per andarci a mangiare perché è nella zona, se avesse invece visitato il sito da casa o dall'ufficio probabilmente lo avrebbe fatto più a scopo più informativo. Questa differente necessità spinge le attività localizzate sul territorio a puntare sui siti mobili per la loro presenza sul web per riuscire così ad aumentare considerevolmente il numero di potenziali clienti nei loro punto vendita. Un Sito web come App 81% degli utenti preferisce utilizzare siti per il mobile rispetto alle Apps, nel ricercare i migliori prezzi (Adobe Mobile Experience Survey, 2011) Le App sono applicazioni che si scaricano dall'App Store per i possessori di iPhone e iPad, e da Google Play per tutti i possessori di smartphone o tablet con Android. Ogni App creata, anche la più semplice necessita di continui aggiornamenti a causa della velocità con cui si evolvono le tecnologie mobili, e per riuscire a coprire la maggioranza dell'utenza mobile si dovrebbe creare sempre una versione per Android ed una per il mondo Apple. I considerevoli costi, il continuo lavoro tecnico di aggiornamento unito alle preferenze degli utenti di non preferire le Apps per cercare in internet hanno convinto le aziende a cercare altre forme per rendere fruibili in mobilità i contenuti dei loro siti internet. Un sito Web parallelo per il mobile Le ricerche sul web da apparati mobili sono cresciute del 400% dal 2010 (Gartner 2010, Google Mobile Optimization Webinar 2011) Molte aziende hanno creato versioni mobili differenti dai siti visibili dai desktop, versioni pensate specialmente al mondo degli smartphone dove il problema di leggibilità del sito è molto sentito. Con l'arrivo sul mercato dei tablet, dotati di schermi più generosi e di maggiori risoluzioni è nata l'esigenza di dover disporre anche di una nuova versione per i tablet, andando così a creare la terza versione del sito internet. Il maggior problema di questa soluzione sta nella gestione dei contenuti, infatti molto spesso si dovrà aggiungere ad esempio il nuovo prodotto su tre siti differenti, generando così non solo più costi di lavorazione ma lentezza nella pubblicazione triplicando il lavoro. Responsive Web Design Il Responsive Web Design è un nuovo approccio che permette di generare un unico sito che si visualizza in modo differente su differenti supporti come desktop, webtv, tablet e smartphone. La miglior soluzione in assoluto per rendere la propria presenza sul web compatibile con ogni supporto sia esso Android o iOS, senza onerosi investimenti economici in Apps o di versioni parallele del proprio sito web. Un unico sito che si adatta automaticamente in modo differente se visto da un desktop, webtv, tablet o smartphone riuscendo così a rendere leggibile e fruibile il sito sempre nel migliore dei modi.


Social Media Revolution, Una simpatica parodia

Direttamente dagli amici di The Poke - Time well wasted, ecco una simpatica parodia della rivoluzione dei Social Media...


InterMEDIA Communications © Piazza Cairoli, 7 - 50065 Pontassieve (FIRENZE) Toscana - Cod. Fisc. e Partita Iva: 05313840489
+39 055 8314721     | Cookie Policy & Privacy